News

Le responsabilità del lavoratore per infortuni causati ad altri

In una recentissima sentenza di questo mese (Cassazione Penale, Sez.IV, 2 novembre 2018 n.49885), la Cassazione si è pronunciata sul tema delle responsabilità colpose del lavoratore per infortuni causati ai colleghi all’interno dell’ambiente di lavoro. Nello specifico, la Corte ha ribadito l’ampiezza del perimetro delle responsabilità del lavoratore per infortuni provocati alle “altre[…]

Leggi tutto »

UNI EN 689: il ruolo del valutatore e le novità per il rischio chimico

Come ricordato anche nella campagna europea 2018-2019 « Salute e sicurezza negli ambienti di lavoro in presenza di sostanze pericolose», la protezione contro i rischi derivanti dall’esposizione agli agenti chimici pericolosi è un elemento determinante per la tutela della salute e sicurezza dei lavoratori. E le sostanze pericolose sono molto più diffuse nei[…]

Leggi tutto »

Rischio elettrico: l’idoneità per lavori sotto tensione in bassa tensione

Per i lavori elettrici in bassa tensione (sistemi di Categoria 0 e I), il D.Lgs. 81/2008 all’art. 82 consente i lavori sotto tensione “quando le procedure adottate e le attrezzature utilizzate sono conformi ai criteri definiti nelle norme tecniche (nel caso della bassa tensione le norme EN 50110-1 e CEI 11-27) e purché[…]

Leggi tutto »

Una causa della non sicurezza: la mancata manutenzione

Il crollo del Ponte Morandi che passava sopra i quartieri di Sampierdarena e Cornigliano è solo la punta di un iceberg, ben visibile e vagante, insieme ad altri precedenti crolli accaduti in Italia con gli esiti mortali occorsi a molte persone innocenti. Il sommerso dell’iceberg invece risulta intenzionalmente invisibile per una situazione[…]

Leggi tutto »

REGIONE LOMBARDIA – DGR 1105/2013 di “SEMPLIFICAZIONE”

La regione Lombardia prevede per alcune imprese alimentari, una maggiore flessibilità con una applicazione semplificata delle norme sull’autocontrollo. Rientrano nel campo di applicazione delle linee di indirizzo regionali gli operatori del settore alimentare che svolgono operazioni “semplici” quali : negozi alimentari al dettaglio, piccoli bar, macellerie, pescherie, panetterie, piccoli ristoranti,[…]

Leggi tutto »

Rischio chimico: l’importanza dell’inventario di sostanze e miscele

Per una valutazione che sia realmente esaustiva dei rischi chimici nei luoghi di lavoro è necessario partire “dall’identificazione di tutte le sostanze e miscele detenute all’interno di un sito”. E il censimento “deve comprendere tutta la filiera coinvolta direttamente o indirettamente nel processo produttivo, dalle materie prime ai rifiuti, includendo[…]

Leggi tutto »

Napo in … polvere al lavoro

Le polveri respirabili rappresentano un pericolo nei luoghi di lavoro in due modi diversi ma ugualmente rilevanti: problemi all’apparato respiratorio e esplosioni. Gli effetti pericolosi sulla salute variano dalla irritazione della pelle ai tumori, anche vari anni dopo la cessazione dell’attività pericolosa, in funzione della composizione delle polveri, del tipo[…]

Leggi tutto »