Documento valutazione rischi e valutazioni specifiche

La valutazione dei rischi è il fulcro di tutta la normativa di sicurezza. Introdotta come obbligo per tutte le aziende e per tutti i rischi lavorativi dal D.lgs. 626/94, ne rappresentava la novità culturale più evidente e importante rispetto alla legislazione prevenzionistica precedente ancora sostanzialmente risalente agli anni 50. Con il D.lgs 626/94 e definitivamente con il D.lgs. 81/2008, che ha riscritto tutta la normativa della sicurezza sul lavoro, si è passati definitivamente da un sistema meramente applicativo/tecnico delle norme, ad un sistema che ha messo definitivamente al centro l’uomo/lavoratore – imprenditore, ponendo su di essi i fondamentali doveri di informazione, formazione, educazione e sensibilizzazione che portano al giudizio della valutazione dei rischi lavorativi.
Rispetto al D.lgs. 626/94, il D.lgs 81/2008, così come modificato dal D.lgs 106/2009, definisce meglio i soggetti destinatari degli obblighi di sicurezza, stabilisce chiari meccanismi di “delega” di funzioni, stabilisce regole più rigorose per la tenuta del documento valutazione rischi, inasprisce le sanzioni per l’inosservanza delle regole di prevenzione e protezione, amplia il campo di applicazione delle norme in materia di salute e sicurezza sul lavoro a tutti i settori di attività privati e pubblici, e a tutti le categorie di lavoratori, comprese le forme “atipiche” di lavoro subordinato

Il nostro servizio di consulenza viene realizzato mediante l’esecuzione di idonei “check up” valutativi atti a rilevare tutte le possibili fonti di rischio per la sicurezza e la salute dei lavoratori anche attraverso l’attenta analisi della documentazione di sicurezza e salute sui luoghi di lavoro (elenco non esaustivo) redigendo un documento valutazione rischi finale:

  • Elenco delle mansioni
  • Organigramma dell’azienda
  • Dichiarazione di conformità degli impianti elettrici
  • Denuncia degli impianti di messa a terra
  • Denuncia dell’impianto di protezione contro le scariche atmosferiche
  • Schemi generali e funzionali degli impianti elettrici e di climatizzazione
  • Eventuali Contratti di manutenzione di impianti elettrici, climatizzazione, meccanici, etc
  • Dichiarazioni di conformità impianto idraulico
  • Contratto di manutenzione della centrale termica e annotazione terzo responsabile
  • Centrale Termica: libretto di centrale, manutenzioni, prove fumi, etc
  • Certificato di Prevenzione incendi, NOP, e/o progetto VV.FF
  • Marcatura CE di tutte le attrezzature e macchine presenti
  • Schede di sicurezza di tutti prodotti e sostanze utilizzate: oli, solventi, lubrificanti, prodotti vari
  • Denuncia di apparecchi impianti e mezzi di sollevamento
  • Documentazione relativa al collaudo di ascensori e montacarichi
  • Licenza di esercizio per ascensori e montacarichi
  • Libretto per verifiche e controlli di ascensori e montacarichi
  • Certificati di agibilità dei locali e loro destinazione d’uso

Sulla base delle informazioni ricevute e dei dati riscontrati si provvederà alla redazione del documento valutazione rischi.
Il documento valutazione rischi prodotto sarà comprensivo di tutti i rapporti tecnici e di misurazione che si renderanno eventualmente necessari, quelli cioè previsti dal Titolo VI (movimentazione manuale dei carichi), dal Titolo VIII (rumore, vibrazioni, radiazioni, campi elettromagnetici) dal Titolo IX (Rischio chimico) dal Titolo X (rischio biologico), al Titolo XI (atmosfere esplosive), etc.
Il documento valutazione rischi prevederà anche la valutazione del Rischio incendio, secondo quanto previsto dalla normativa specifica e dei rischi riguardanti le lavoratrici madri.
Nel documento valutazione rischi saranno inoltre indicati i criteri e le modalità di effettuazione della valutazione, con l’indicazione del “Piano di miglioramento” indicante le principali misure di adeguamento nel tempo dei livelli di sicurezza.

Contattaci per maggiori informazioni sul documento valutazione rischi.

Condividi: