Sicurezza stradale, c’è sempre un #buonmotivo, campagna Mit Anas Polizia

175.791 sono stati nel 2016 secondo i dati Istat gli incidenti stradali con lesioni e 3.283 le vittime. Le morti sulla strada sono diminuite rispetto al 2015 del 4,2%, ma contemporaneamente è cresciuto del 9,6% il numero delle vittime tra i ciclisti, del 10,5% tra i ciclomotoristi, mentre -10,5% tra i motociclisti. Il 24,9% degli incidenti mortali è avvenuto tra le ore 22.00 e le 6.00 del mattino.

E proprio sulla sicurezza di queste categorie di utenti della strada si concentra la campagna, agli utenti più vulnerabili, alla prevenzione, all’attenzione di chi è al volante per se stessi e per gli altri.

“C’è sempre un #buonmotivo per essere responsabili”.

La campagna è video, radio, tv e social. Questo il sito di riferimento. Qual è il tuo buon motivo? Verrà inoltre lanciato a breve un contest per musicisti emergenti per comporre un brano, un buon motivo per la sicurezza stradale.

Info: Mit, campagna #buonmotivo sicurezza stradale

Condividi: